Le Stanze della Creazione | Park Hotel Villa Grazioli Grottaferrata

Le Stanze della Creazione

Dalla galleria si accede a quattro piccoli salotti, due per parte. Sulle volte di queste sale, il Pannini dipinse scene tratte dal libro della Genesi,quattro giornate dellaCreazione. Sulle pareti della sala con la “Creazione degli Animali”, sono dipinti gli emblemi araldici del casato Odescalchi: il Leone, la navicella e l’Aquila. Finti marmi e paesaggi dalle ricche cornici dorate ornano le pareti della sala con la Creazione dela Luce”. Una veduta prospettica di un loggiato con giardino occupa un’intera parete della sala della “Creazione della Terra”.La sala con la “Creazione del Sole e della Luna” è purtroppo rovinata, ma é ancora possibile ammirare la delicatezza delle grottesche che un tempo decoravano le pareti.Dopo più di un secolo, circa nel 1870, il duca Pio Grazioli acquistò la proprietà della villa. Egli promosse nuovi lavori di ampliamento, che modificarono l’ultimo piano della facciata settentrionale. Due nuovi appartamenti furono costruiti ai fianchi del torrione centrale. Già nascosto dagli ampliamenti settecenteschi del prospetto meridionale, l’antico torrione venne cosi definitivamente inglobato nel corpo dell’edificio La II Guerra mondiale segnò l’inizio di un lungo periodo di incuria ed abbandono. Nel 1944, Villa Grazioli venne prescelta dall’esercito di occupazione come sede operativa del quartiere generale tedesco cui era preposto il feldmaresciallo A. Kesserling. Documenti bellici indicano che il bombardamento di Frascati da parte dell’aviazione alleata mirasse alla distruzione del deposito di munizioni situato a Villa Grazioli, ma per un errore di natura casuale il bersaglio venne mancato. In seguito ai bombardamenti dell’intera zona di Frascati, la villa fu scelta come rifugio da un gruppo di cittadini rimasti senza tetto. Ogni famiglia prese possesso di una stanza, che adibì a propria dimora, arrangiandosi con fuochi da campo e materassi buttati in terra. Una volta abbandonata dagli sfollati, la villa fu lasciata decadere in uno stato di rovina e isolamento per più di 40 anni. Un complesso intervento di restauro, iniziato nel 1987 dalla società Villa Grazioli S.r.l., ha ora restituito alla villa la sua eleganza architettonica. Quanto alla decorazione pittorica, si é per ora provveduto a mantenere e fissare, con un intervento di tipo conservativo, quel che era stato risparmiato dall’incuria degli anni passati. Per il prossimo futuro é previsto un restauro globale degli affreschi secondo un programma approvato dalla Soprintendenza ai Beni Artistici, che ne curerà la supervisione.
Un tempo dimenticata dalla storia dell’arte, Villa Grazioli ha oggi riconquistato la dignità che le spetta.

Covid free -protocollo

Soggiorni in sicurezza a Park Hotel Villa Grazioli
Da sempre ci impegnamo a garantire alla nostra clientela il massimo del comfort e della serenità.
Oggi il nostro obiettivo è anche garantirvi un soggiorno in perfetta sicurezza attraverso:
- l'adeguata formazione del personale
- la sanificazione di spazi e attrezzature
- il rispetto delle distanze di sicurezza e interpersonali
- la disponibilità di adeguati DPI.

 

Covid free - protocollo